a.png

Comunicazione


SEZIONE DI CASTELLAMONTE E CANAVESE
WWW.SOCIALISTICASTELLAMONTE.IT


IL PRESIDENTE



A TUTTI GLI ISCRITTI DELLA SEZIONE DI CASTELLAMONTE E CANAVESE
Care Compagne, Cari Compagni,
Vi comunico che, nei giorni scorsi, ho ricevuto un'inaspettata lettera da parte del Segretario della Sezione di Castellamonte e Canavese, Orazio Cav. MORGANDO VIGNA.


Una lettera che mi annunciava, purtroppo, le sue dimissioni dall'incarico di Segretario della Sezione e di iscritto al Partito, con preghiera di divulgarla a tutti voi iscritti.
Devo dirvi, molto sinceramente, che non mi aspettavo questa brutta notizia e che, ovviamente, sono fortemente dispiaciuto.
In attesa, poi, di poterci confrontare sulla situazione che sta emergendo, sia a livello Nazionale sia – soprattutto - a livello locale, sono a esprimervi che, secondo me, i rapporti fra il nostro partito e l'Amministrazione  Comunale  sono inesistenti.
Infatti, cari compagni, devo dirvi che, nonostante la lettera di richiesta incontro - formulata proprio dal Segretario Morgando, su indicazione della Segreteria -  al Signor Sindaco, a tutt'oggi non abbiamo ricevuto nessuna risposta.
L'incontro da noi richiesto riguardava la vita della Città: dalla situazione imbarazzante di Piazza della Repubblica - dove anche i platani sono stati tagliati -, all'aumento della Tari - in cambio di  vari disservizi che i cittadini continuano a segnalare sul nostro sito -, dalla delicata situazione della Discarica di Vespia - dove in molti dicono essere già stata venduta ad un' Azienda  di Milano -, alle  condizioni del manto stradale in cui versano le strade  del concentrico e delle Frazioni; ed infine dalle varie costruzioni iniziate e mai ultimate alle problematiche della sicurezza sul territorio.
 Volevamo altresì far rilevare al Signor Sindaco che,  ad   undici mesi delle Elezioni Comunali, nonostante le rassicurazioni di fine anno che davano per scontato la costituzione, entro fine Gennaio 2018,  delle Commissioni a supporto della Giunta, di esse non se ne vede nemmeno l'ombra!
Appena mi sarà possibile convocherò un Direttivo e, subito dopo, un'Assemblea degli Iscritti, per affrontare insieme questa fase e trovare delle soluzioni condivise. Sino allora assumerò io, come Presidente, l'incarico di coordinare la Segreteria.


Vi saluto fraternamente,
IL PRESIDENTE
Sen Eugenio BOZZELLO VEROLE